Analisti, nessun compratore per l'islandese Actavis

Aziende | Redazione DottNet | 20/04/2009 12:54

Prezzo troppo alto e nessun compratore interessato. La vendita dell'azienda farmaceutica islandese Actavis, specializzata in medicinali generici, appare sempre più difficile.

Il miliardario Bjorgolfur Thor Bjorgolfsson, i cui investimenti avevano portato Novator a comprare Actavis nel 2007 ha messo in vendita la società a gennaio, sperando di ricavare almeno cinque miliardi di euro. Ma gli unici potenziali acquirenti, Pfizer e Merck, sono ora impegnati in grandi accordi di fusione. Nel frattempo, rivali come Watson Pharmaceuticals e Stada Arzneimittel si sono fatte avanti con ipotesi di intese. Si attendono decisioni e un portavoce dell'azienda fa sapere che 'tutte le opzioni strategiche saranno prese in considerazione'.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato