Aborto: Mpv, in un anno 14 mila bimbi sottratti a interruzione gravidanza

Redazione DottNet | 20/04/2009 16:15

aborto gravidanza esofagite gastrite gastroenterologia reflusso-gastro-esofageo

"L'attività dei Centri di aiuto alla vita è ancora cresciuta sia in termini numerici, sia in termini di efficacia e credibilità: nel 2008 i centri e i servizi di aiuto alla vita attivi su tutto il territorio erano 315, 12 in più rispetto all'anno precedente".
 

questi centri, solo l'anno scorso, "hanno sottratto all'aborto almeno 14 mila bambini". Sono le cifre fornite dal Movimento per la vita (Mpv). "Sommando questo numero a quelli che sono stati registrati a partire dal 1975, anno di fondazione a Firenze del primo Centro di aiuto alla vita, si ottiene che i bambini complessivamente nati grazie all'azione del volontariato per la vita vadano ben oltre i 110 mila - sottolinea il Movimento - L'azione dei centri passa attraverso la vicinanza e la compagnia alla donna in difficoltà per una gravidanza difficile o non desiderata. Nel 2008, sono state incontrate e assistite oltre 50 mila donne, delle quali il 43% gestanti".
E' "un numero che porta le donne assistite in trent'anni di attività molto vicine alle 600 mila: un'assistenza particolarmente laboriosa, visto che ogni donna si presenta almeno 10 volte nel corso di un anno a un centro e che quasi il 5% di gestanti assistite ha potuto usufruire di ospitalità o in case di accoglienza, o presso famiglie o in case in affitto. Le prestazioni assistenziali fornite ed estese non solo alle gestanti sono state decine di migliaia; soprattutto aiuti in natura, in danaro, assistenza psicologica e morale e assistenza sociale e medica. Le gestanti assistite grazie all'intervento di 'Progetto Gemma' sono state oltre mille", conclude il Mpv.