Farmindustria premia 10 giovani ricercatori

Redazione DottNet | 16/07/2008 17:07

Dieci giovani ricercatori impegnati nello studio di farmaci sono stati premiati da Farmindustria e dalla Società italiana di farmacologia (Sif) all'Università cattolica del Sacro Cuore di Roma.

L'iniziativa, giunta all'ottava edizione, vuole aiutare la ricerca sia nel mondo accademico, con l'assegnazione di cinque premi individuali da 10 mila euro, sia nel settore dell' industria, con il conferimento di cinque riconoscimenti ufficiali. Quattro dei cinque vincitori provenienti dal mondo accademico lavorano in università del Sud Italia: Daniela De Stefano ed Emanuela Esposito fanno ricerca all'Università Federico II di Napoli, Gian Marco Leggio a quella di Catania e Maria Grazia Morgese all'ateneo di Foggia. I premi sono il risultato di una partnership tra Farmindustria e Sif nata nel 2000 con la firma di un protocollo di intesa che ha come obiettivo quello di intensificare la ricerca e la collaborazione tra università e imprese.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato