Centri ricerca e medici di famiglia insieme per la terapia del dolore

Medicina Generale | Redazione DottNet | 23/04/2009 14:30

Creare un collegamento virtuoso tra i centri di ricerca specializzati e i medici di famiglia che lavorano in trincea attraverso un progetto complessivo di rete assistenziale per le cure palliative e le terapie del dolore, che riorganizzi e metta a sistema le risorse esistenti.

questo l'obiettivo del governo che a tale proposito ha stanziato risorse pari a 100 milioni di euro inserendo il progetto, che in via sperimentale per il 2009 prevede il coinvolgimento di quattro Regioni (Lazio, Emilia Romagna, Veneto e Sicilia con il coordinamento della regione Emilia Romagna), negli ''obiettivi prioritari'' del Piano sanitario nazionale. Obiettivo, ha spiegato il sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio presentando il piano, quello di ''introdurre un nuovo modello assistenziale mettendo in rete le risorse disponibili e rimodulando la struttura organizzativa''. Nello specifico è stato individuato un modello organizzativo integrato nel territorio nel quale il livello assistenziale viene scomposto in tre nodi complementari: i centri di riferimento di terapia del dolore, l'ambulatorio di terapia antalgica e l'aggregazione funzionale territoriale dei medici di Medicina generale. Con il fine ultimo di ridurre il ricorso al pronto soccorso per la cura del dolore. ''Negli ultimi anni non si sono fatti investimenti sulle terapie del dolore - ha precisato Guido Fanelli, Direttore Unità operativa Anestesia e rianimazione dell'Università di Parma - così abbiamo pensato di incentivare le regioni partendo da una riorganizzazione che vede in prima linea il territorio, perchè la prima trincea deve essere eseguita dai medici di medicina generale''. Medici di famiglia, ha aggiunto Mauro Martini, presidente del Sindacato nazionale autonomo medici italiani, ''che hanno dato la loro disponibilità a far parte di un processo complessivo, in modo da facilitare l'accesso al trattamento del dolore''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato