Nasce la società europea di virologia

Infettivologia | Redazione DottNet | 24/04/2009 13:48

Nuove e antiche minacce da combattere: Sars, Aids, influenza Aviaria, sfide che da oggi in Europa verranno combattute da un fronte unico.

E' nata a Roma la Società europea di Virologia che riunisce i massimi esperti internazionali del settore e che sarà presieduta dal tedesco Otto Haller della Albert Ludwigs University di Freiburg. A confrontarsi saranno specialisti europei di tutte le aree della virologia: medicina umana, veterinaria e vegetale. La Società sarà luogo di dibattito anche per esperti di genetica molecolare, oncologia e in qualsiasi altro settore in cui sia implicata la virologia. ''La sfida portata dai virus è estremamente impegnativa - spiega Giorgio Palù, ordinario di microbiologia e virologia all'università di Padova e presidente vicario della Società - data la capacità di questi agenti patogeni di adattarsi alle diverse situazioni modificando il genoma. Il nostro obiettivo è l'individuazione dei possibili strumenti di profilassi e terapia, attraverso le conoscenze delle caratteristiche dei virus e sui meccanismi che interagiscono tra l'agente infettante e quelli recettivi''. Un'arma in più, a livello continentale, nell'ambito della ricerca. ''Questa Società - ha affermato il Sottosegretario alla Sanità, Ferruccio Fazio, che ha partecipato alla seduta inaugurale in Campidoglio - ci aiuterà a sviluppare nuove strategie sia nell'ambito del governo dell'Aids che in quello delle pandemie influenzali''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato