Mal di gola da 'primavera pazza' per 400 mila italiani

Redazione DottNet | 28/04/2009 10:44

Primi giorni di primavera con la gola in fiamme e un po' di febbre per 400 mila italiani, vittime di adenovirus e rinovirus.

 

"Gli sbalzi termici continui, tipici di questi giorni, sono i migliori alleati di questi virus parainfluenzali, che in un caso su quattro colpiscono i bambini", spiega il virologo dell'università degli Studi di Milano, Fabrizio Pregliasco. "Questi microrganismi colpiscono con mal di gola, tosse e febbre, oltre a un malessere generale che può durare qualche giorno. Per attenuare i sintomi si può ricorrere all'automedicazione responsabile con antinfiammatori, magari abbinati ai rimedi della nonna", dice Pregliasco. "In particolare - conclude - il latte caldo con il miele aiuta: la bevanda allevia il dolore e facilita la liberazione delle vie respiratorie, mentre il miele ha un effetto antinfiammatorio".
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato