Salute: abete di 5 cm nei polmoni, medici pensavano fosse cancro

Pneumologia | Redazione DottNet | 29/04/2009 13:04

Un abete di 5 centimetri germogliato nei polmoni. I medici che hanno operato Artyom Sidorkin, un uomo di 28 anni, erano convinti che il giovane avesse un tumore maligno, poi, nel corso dell'intervento, l'inattesa scoperta: al postodella neoplasia c'era una piccola conifera di 5 centimetri d'altezza.

E' accaduto a Izhevsk, cittadina delle Russia centrale. Lo staff medico che ha operato Sidorkin, guidato dal dottor Vladimir Kamashev, ipotizza che l'uomo abbia inalato un seme, dal quale sarebbe poi germogliato il piccolo abete che provocava forti dolori nel giovane, facendolo tossire sangue. Probabilmente, ipotizzano ancora i camici bianchi, a farlo stare così male erano gli aghi del piccolo albero che finivano per bucare i capillari dei polmoni, si legge nel tabloid locale 'Komsomolskaya Gazeta'. "Ho provato un dolore lancinante - racconta il giovane - ma ad essere sincero non sentivo ci fosse un oggetto estraneo dentro di me. Sono felice e sollevato dal fatto che non si tratti di un cancro".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato