Medicina: studio, carenza vitamine A e C aumenta rischio asma

Redazione DottNet | 29/04/2009 13:13

fumo

La carenza di vitamine A e C aumenta il rischio di asma. Lo sostengono i ricercatori della Nottingham University, in GB, dopo aver passato in rassegna 40 studi condotti sull'argomento negli ultimi 30 anni su adulti e bambini.
 

L'equipe punta il dito sugli effetti di una dieta sbagliata, poco varia e povera sin da piccoli delle preziose sostanze contenute nella frutta e nella verdura. In particolare, secondo l'analisi pubblicata su 'Thorax', le persone che assumono poca vitamina C, hanno il 12% di rischio in più di diventare asmatici. Per la vitamina A - di cui sono ricchi i formaggi, le uova e l'olio di pesce - la percentuale è risultata più bassa, ma comunque significativa, precisano i ricercatori. Infatti, è emerso che i pazienti con asma grave, consumavano la metà circa della dose raccomandata di vitamina A. Secondo l'equipe britannica sono ora necessari altri studi su larga scala per chiarire meglio il legame fra carenza di tali vitamine e malattia. Su questo concordano gli esperti, che sottolineano però la necessità di tenere in considerazione altri fattori che possono influire sul rischio di asma, come il fumo, l'attività fisica e le condizioni socio-economiche.