Trattamento del disturbo bipolare: monoterapia "contro" la terapia di combinazione

Redazione DottNet | 29/04/2009 15:53

Uno studio, svolto presso il “Department of Psychiatry and Behavior Sciences and the Bipolar Disorders Clinic” della “Stanford University School of Medicine” (USA), ha evidenziato che i trattamenti combinati per pazienti con disturbi bipolari possono essere potenzialmente vantaggiosi a causa della sinergia terapeutica.

 

Tuttavia, la combinazione dei trattamenti può anche aumentare la possibilità di avere interazioni indesiderate tra i vari medicinali ed effetti aversi. Quando si tratta di utilizzare la terapia di combinazione, i medici dovrebbero valutarne gli effetti, la tollerabilità, e la sicurezza per ogni paziente. Gli psichiatri dovrebbero quindi mostrare molta cautela quando trattano con pazienti che utilizzano una combinazione di medicinali e dovrebbero quindi lottare per utilizzare la monoterapia quando possibile.

Per saperne di più:

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato