Farmaci: Merck, su NEJM nuovi risultati efficacia Cetuximab

Redazione DottNet | 05/05/2009 16:54

I pazienti con tumore metastatico al colon-retto Kras non mutato (wild-type) che hanno ricevuto cetuximab, hanno beneficiato di un significativo incremento della percentuale di risposta fino al 59% e di una riduzione del 32% nel rischio di progressione della malattia, se confrontati con il gruppo di pazienti che ha ricevuto il solo chemioterapico Folfiri* (irinotecan). E' quanto riporta lo studio di fase III Crystal, pubblicato sul 'New England Journal of Medicine'.
 

"Questi risultati - commenta Eric Van Cutsem, ricercatore principale dello studio Crystal e professore di Medicina e oncologia digestiva dell'University Hospital Gasthuisberg di Lovagno, in Belgio - rappresentano un importante passo avanti nel trattamento di prima
linea del tumore metastatico del colon retto e dimostrano chiaramente il vantaggio di selezionare il trattamento più adeguato per i pazienti prima dell'inizio dello stesso, basandosi sullo status del gene Kras del loro tumore".
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato