Nuova influenza, crescono i casi nel mondo

Medicina Generale | Redazione DottNet | 06/05/2009 12:58

Continuano a crescere i casi di Nuova Influenza in tutto il mondo.

Il nuovo bilancio diffuso dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) parla di 1.490 casi confermati con il numero di morti che raggiunge quota 30, 4 in più rispetto a lunedì. I nuovi decessi si sono verificati tre in Messico e uno negli USA. Una situazione monitorata costantemente ma che sembra, al momento, essere sotto controllo, soprattutto per quanto riguarda l'Europa anche se nelle ultime ore si sono verificati 15 casi di trasmissione secondaria. '' Non siamo di fronte a casi di trasmissione del virus da influenza A/H1N1 a livello comunitario tra la popolazione - ha affermato il vice-direttore dell'Oms Keiji Fukuda -. Seguiamo da vicino la situazione in Spagna e nel Regno Unito, ma in questi due Paesi la trasmissione non appare estesa come in Messico e negli Stati Uniti''. Intanto in Messico, il paese piu' duramente colpito dalla Nuova Influenza, la vita sta tornando lentamente alla normalità e le autorità locali stilano i primi bilanci sulle conseguenze economiche dell'epidemia. Secondo una stima fatta dal ministro del Tesoro, Augusti'n Carstens, l'influenza causerà in Messico una perdita fra lo 0,3 e lo 0,5% del Prodotto Interno Lordo (Pil), pari a circa circa 2,3 miliardi di dollari. Dal canto suo l'ambasciatore messicano in Italia, Jorge Chen, sostiene che il Messico ''ha ricevuto il virus non l'ha originato'' perchè ''da decenni nel nostro Paese non vi sono stati casi di influenza A/H1N1 e non vi sono animali malati: è da ritenere, quindi, che il contagio si sia verificato da uomo a uomo''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato