Lazio: Luzzi, interrogazione a Marrazzo su oculistica S. Eugenio Roma

Redazione DottNet | 07/05/2009 10:21

oculistica

Una interrogazione urgente a risposta scritta per chiedere al presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, di fornire dei chiarimenti su quanto accaduto ad agosto nell'Unità operativa complessa di oculistica dell'ospedale Sant'Eugenio di Roma.

 

A presentarla è stato il consigliere regionale Tommaso Luzzi, componente della Commissione Sanità della Regione Lazio. "La vicenda - denuncia Luzzi in una nota - denota una mancanza di trasparenza nell'espletamento di un concorso nell'oculistica del Sant'Eugenio". "In quella circostanza - spiega il consigliere - è stato affidato l'incarico di responsabile dell'Unità in questione ad un dottore che all'epoca della selezione aveva appena i requisiti minimali per poter partecipare alla selezione stessa. Alla selezione parteciparono inoltre numerosi concorrenti ben più titolati del dottore che è poi risultato vincitore. Viene spontaneo chiedersi - prosegue Luzzi - che fine abbia fatto la trasparenza che Marrazzo ha più volte decantato. Tutto ciò assume connotati ancora più loschi se si considera il fatto che è circolata la voce che il nome del dottore risultato vincitore della selezione sia stato indicato da un importante esponente politico regionale. Vorrei ricordare a Marrazzo -aggiunge il consigliere - che la Regione si è impegnata in prima persona, con l'approvazione nello scorso mese di marzo della proposta di legge sui nuovi criteri di nomina dei primari e dei direttori generali degli ospedali e delle Asl, per evitare che situazioni del genere si possano ripetere". Luzzi, in conclusione, annuncia di aver "ufficialmente chiesto a Marrazzo che, qualora quanto da me denunciato corrispondesse a verità, la selezione avvenuta al Sant'Eugenio venga invalidata e che venga quindi espletata una nuova selezione".