Nasce Sinut, società di Nutracetica

Nutrizione | Redazione DottNet | 07/05/2009 13:59

Promuovere la ricerca, gli studi e la diffusione di una corretta informazione scientifica in ambito nutraceutico. E' questo l'obiettivo di Sinut, la neonata Società Italiana di Nutraceutica.

''Il diffondersi del ricorso ai prodotti quali estratti di piante, animali, minerali e microorganismi, impiegati come nutrienti isolati, supplementi o diete specifiche che offrano vantaggi per la salute e nella prevenzione di numerose patologie - spiega il Cesare Sirtori, Presidente Sinut - si accompagna ad una crescente necessità di reperire informazioni corrette e aggiornate, non solo da parte degli operatori del settore, ma anche dei consumatori''. L'intero indotto generato nel 2008 dal mercato degli integratori e dei nutraceutici si attesta, infatti, attorno ai 1.400 mio euro, con un incremento del +11,2% rispetto all'anno precedente. Un mercato che sembra non conoscere crisi sia nel canale farmacia sia nei mass market e parafarmacie, dove è arrivato a pesare più del 22% in confezioni vendute. ''Dagli oli di pesce, alle miscele di batteri probiotici, ai tanti integratori per lo sport e per le patologie gastroenteriche - continua Sirtori - oggi i nutraceutici sono visti con crescente favore dal consumatore, oltre che dalla comunità scientifica''. Di qui l'esigenza, sottolinea Scapagnini, professore di Biochimica Clinica presso la Facoltà di Medicina dell'Università degli Studi del Molise, di rendere i nutraceutici ''pari ai farmaci, determinandone gli effetti benefici per la salute con appropriati studi scientifici, sperimentali e clinici e garantendone gli standard produttivi''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato