Nuova influenza, vaccino Novartis pronto in autunno

Medicina Generale | Redazione DottNet | 08/05/2009 16:46

''Stiamo lavorando sul vaccino e i tempi sono giusti per averlo in autunno quando ce ne sarà bisogno''.

 Lo ha detto, a proposito della nuova influenza A/H1N1, il direttore del Centro Novartis Vaccines and Diagnostics di Siena, Rino Rappuoli, a margine dell'inaugurazione del novo centro di ricerca di Siena Biotech. Certo, se ci fosse stato già adesso ''sarebbe stato meglio anche per prevenire l'infezione'' ma per Rappuoli, anche ''guardando al passato, il pericolo più grande non è ora perchè stiamo andando verso l'estate, ma nell'autunno'' e, quindi, per quel periodo, ''dovremmo essere in grado di produrlo''. Rappuoli non si sbilancia su quanti italiani dovranno essere sottoposti alla vaccinazione, ''non lo sappiamo ancora, sono in corso discussioni con l'Organizzazione mondiale della sanità e tutte le autorità sanitarie del mondo. Una decisione verrà presa un po' più in là, quando ne sapremo di più''. Il direttore del centro Novartis di Siena, comunque, sembra convinto che sia possibile fermare la Nuova influenza, ed evitare una pandemia, ''credo che ci riusciremo: il bello della prevenzione e della vaccinazione è questo: si possono prevedere cose che, in teoria, sono molto disastrose ma che possiamo prevenire e quindi restare abbastanza tranquilli'', ha concluso Rappuoli.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato