Cosmetici, la farmacia piace sempre di più

Farmacia | Redazione DottNet | 11/05/2009 09:07

La farmacia resta un canale privilegiato per i prodotti cosmetici, secondo solo a quello delle profumerie.

E se queste, nel 2008, hanno subito una contrazione delle vendite dell'1,1%, le farmacie hanno invece incrementato gli incassi del 3,8%, in un settore che complessivamente è cresciuto solo dello 0,8%. Sono alcuni dei risultati di una ricerca svolta dalla Nielsen per conto del Gruppo cosmetici in farmacia dell'Unipro, l'associazione tra le imprese cosmetiche italiane. Lo studio è stato presentato nel corso dell'incontro 'Il G8 della dermocosmesi' organizzato nell'ambito di Cosmofarma, la rassegna sui servizi legati al mondo della farmacia di Bologna. Tre milioni e mezzo di acquirenti, circa uno su dieci, si rivolgono anche alla farmacia per comprare prodotti destinati alla cura della persona. Di questi clienti, tre su quattro sono donne, che nel 22% dei casi acquistano almeno una volta al mese, per il 58% lo fanno da due a sei volte all'anno e solo per un 20% una volta all'anno o meno. Si tratta, insomma, di acquirenti piuttosto assidue, nei confronti delle quali, secondo la ricerca, la farmacia potrebbe adottare per il futuro una strategia articolata su vari versanti. Innanzitutto offrendo prodotti coerenti con la missione della farmacia, scientificamente solidi, che valgano il loro prezzo; quindi ''selezionare marche affidabili, eticamente rigorose'', infine ''mettere a disposizione personale qualificato e motivato''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato