Anaao: col ministero della Salute sarà più semplice affrontare i problemi della sanità

Redazione DottNet | 11/05/2009 17:27

fazio

''Ripristinare il ministero della Salute significa riconoscere il ruolo insostituibile che svolge per affrontare i problemi urgenti, che gravano sul Ssn e che chiedono immediate soluzioni''.

Questo il commento di Carlo Lusenti, segretario dell'Anaao Assomed, associazione dei medici dirigenti. ''L'Anaao Assomed, da sempre contraria all'accorpamento dei Ministeri del lavoro, della salute e delle politiche sociali - prosegue Lusenti - ritiene che il ritorno di un ministero autonomo possa contribuire a garantire al Ssn il suo carattere di unitarietà''. In un Paese in cui le differenze tra i vari servizi sanitari regionali tendono ad ampliarsi ''determinando disuguaglianze sempre più evidenti - continua - è sempre più necessario mantenere un organismo che funga da baricentro, per assicurare il coordinamento programmatorio e di salvaguardia dei criteri di uniformità assistenziali, ed evitare pericolose derive che negano il riconoscimento del diritto alla salute su tutto il territorio nazionale''. A Ferruccio Fazio, neo-Vice Ministro alla Salute, ''porgiamo i migliori auguri di buon lavoro - conclude Lusenti - auspicando di proseguire la collaborazione e il confronto basato sul dialogo e nel reciproco rispetto dei ruoli''.