Welfare, censire i soggetti a rischio per le ondate di calore

Redazione DottNet | 04/06/2009 14:17

Intervenire immediatamente per censire i soggetti suscettibili alle ondate di calore e in particolare degli over 65enni che versano in condizioni di difficoltà fisiche, sociali ed economiche, creando un'anagrafe della fragilità, in modo che i servizi sanitari regionali e le aziende sanitarie locali possano mettere a punto protocolli di intervento mirati.

 E' questo, in estrema sintesi il contenuto dell'ordinanza emessa dal Ministero del Welfare e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. L'anomalo innalzamento delle temperature e dei tassi di umidità hanno infatti fatto scattare anticipatamente su tutto il territorio nazionale le norme preventive per la tutela della salute delle persone più esposte. Di qui l'obbligo per le amministrazioni comunali di trasmettere ai servizi sanitari regionali e alle Asl gli elenchi anagrafici della popolazione residente di età pari o superiore ai 65 anni. Quest'ultime in collaborazione con il Dipartimento della protezione civile, devono mettere in atto programmi di prevenzione e monitoraggio dei danni gravi ed irreversibili alle persone dovute alle anomale condizioni climatiche estive. Alle amministrazioni comunali spetta invece il compito di provvedere ai servizi di assistenza economica o domiciliare, di telesoccorso, di accompagnamento e di trasporto.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato