Depressione future mamme può rallentare sviluppo bebè

Redazione DottNet | 04/08/2008 14:49

Se nei nove mesi le future mamme cadono preda della depressione, il bebè può presentare uno sviluppo più lento rispetto ai coetanei.

Lo rivela uno studio pubblicato su 'Bjog' dal team di Toity Deave, del Centre for Child and Adolescent Health dell'University of the West England. Non solo, il blues prenatale materno aumenta di un terzo il rischio di problemi cognitivi o comportamentali del piccolo. La ricerca ha esaminato i dati di 11.098 donne e bambini nati tra il 1991 e il 1992.
Il team britannico ha monitorato i livelli di depressione delle donne in gravidanza, e studiato la relazione di questo elemento con problemi nei bambini. Scoprendo che, se la futura mamma era stata afflitta da depressione persistente nei nove mesi, era più a rischio di partorire un bimbo con problemi cognitivi o comportamentali. Il consiglio degli specialisti è quello di informare le donne sui rischi della depressione pre e post partum. Assistendole al meglio per aiutarle a non cadere preda di questa spirale di sentimenti negativi.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato