Studio consiglia, imprenditori puntino a 9 città indiane emergenti

Redazione DottNet | 12/06/2009 15:54

Le metropoli indiane di Mumbai, Delhi e Bangalore sono sempre state le favorite per gli imprenditori britannici. Ma nel settore delle scienze della vita ci sono molti altri centri urbani interessanti dove investire risorse.
 

E' quanto emerge dal report 'Opportunities for Uk Plc in Emerging Cities of India', condotto dall'India Business Council inglese (Ukibc). L'ex colonia britannica, secondo Lord Davies, ministro del Commercio inglese, "sta subendo dei cambiamenti profondi e gli investitori devono essere più intraprendenti, puntando alle città emergenti come fulcro per la crescita futura". I nove centri urbani selezionati nel report sono: Ahmedabad, Chandigarh, Goa, Indore, Jaipur, Kochi, Nagpur, Pune e Vadodara. Alcune aziende interessate a fare affari in queste zone dovrebbero effettuare delle visite insieme a delegati dell'Ukibc nei prossimi mesi.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato