Lavati le mani, l'Oms contro le infezioni ospedaliere

Redazione DottNet | 14/06/2009 20:49

medicina-generale oms

In Europa ogni anno si registrano circa 5 milioni di infezioni ospedaliere, con gravi costi sanitari e clinici. Ma c'è una semplicissima misura che potrebbe aiutare a prevenire tali patologie: il lavarsi spesso le mani da parte di medici e personale sanitario. Una misura semplice ma ancora, troppo spesso, trascurata.

Tanto che l' Organizzazione mondiale della sanita' (Oms) ha deciso di lanciare una campagna ad hoc dal titolo 'Save lives: clean your hands' (ovvero 'Salva delle vite: lavati le mani') e pubblicare nuove linee guida in materia. Lavarsi le mani con acqua e sapone è infatti, ricorda l'Oms, una misura preventiva di primaria importanza per ridurre il rischio di infezioni all'interno degli ospedali. Per questo, obiettivo dell'iniziativa 'Save lives: clean your hands' è quello di reclutare almeno 5 mila ospedali della regione europea entro il 2010, per mettere a punto un piano d'azione che promuova l'igiene delle mani nei luoghi di cura. Ogni azienda ospedaliera, si precisa sul sito Epicentro dell' Istituto superiore di sanità, è invitata ad aderire al progetto compilando il modulo di registrazione sul sito dell' Oms. In Italia, il ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali invita tutti gli ospedali italiani partecipanti all' iniziativa a comunicare l'avvenuta registrazione all'indirizzo di posta elettronica governoclinico@sanita.it.
- INFEZIONI OSPEDALIERE PROBLEMA GLOBALE: Nei Paesi industrializzati le infezioni nei luoghi di cura coinvolgono dal 5 al 15% dei pazienti ospedalizzati e possono colpire dal 9 al 37% dei pazienti ricoverati in terapia intensiva. Sono circa 5 milioni i casi di infezione che si verificano negli ospedali europei ogni anno, con un impatto economico sul sistema sanitario che oscilla tra i 13 e i 24 miliardi di euro. Le infezioni più frequenti negli ospedali sono quelle del tratto urinario (36%), dei siti chirurgici (20%), del sangue (11%) e la polmonite (11%).
- LINEE GUIDA OMS PER IGIENE MANI: L'iniziativa 'Save lives: clean your hands' si propone come una sfida globale per la sicurezza del paziente. L'Oms ha anche pubblicato nuove linee guida per l'igiene delle mani nei luoghi di cura, raccomandando a tutti i medici ed agli operatori sanitari di lavarsi le mani specialmente in 5 occasioni: prima di toccare il paziente, prima di qualsiasi procedura di pulizia o di sterilizzazione, dopo l'esposizione o il contatto con fluidi corporei, dopo aver toccato un paziente, dopo qualsiasi contatto con l'ambiente di degenza.