Ricerca: identificato gene della calvizie, topi mutati perdono pelo

Dermatologia | Redazione DottNet | 15/06/2009 10:25

Il gene sotto accusa "è probabilmente coinvolto - spiega Saga - nella differenziazione delle cellule staminali che formano lo strato esterno del capello". Gli scienziati, dopo aver esaminato i topi alle prese con l'alopecia, hanno passato sotto la lente di ingrandimento campioni di pelle umana e hanno trovato tracce di questo stesso gene finito sul banco degli imputati.

"Confermiamo - concludono gli autori - che Sox21 è presente anche nella chioma degli uomini. Questi risultati indicano che il gene potrebbe essere dunque responsabile della perdita di capelli". Indagando ulteriormente, Sox21 potrebbe aprire nuovi spiragli non solo
per risolvere l'odiata e temuta calvizie, ma anche per affrontare con nuove armi terapeutiche problemi come l'alopecia. Per il momento, se non altro, milioni di uomini sanno con chi prendersela per i capelli ritrovati sul cuscino al risveglio.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato