Alimenti: Coldiretti, boom per frutta in tavola (+4,4%)

Nutrizione | Redazione DottNet | 17/06/2009 09:45

Gli italiani mangiano più frutta. Nel 2009 gli acquisti familiari sono aumentati in quantità del 4,4% in media, con punte del +27% per i kiwi. E' quanto emerge da un'analisi della Coldiretti, condotta sulla base dei dati Ismea-Ac Nielsen relativi al primo trimestre dell'anno, che evidenzia una positiva inversione di tendenza nei consumi alimentari degli abitanti della Penisola. Un trend confortante anche sul piano della salute.

"Si tratta di un dato particolarmente significativo - sostiene la Coldiretti - dopo che il crollo del 20% nei consumi familiari di frutta e verdura, avvenuto negli ultimi 5 anni, sembrava segnare inesorabilmente una tendenza all'abbandono dei principi della dieta mediterranea soprattutto nelle giovani generazioni". Una 'conversione'che metteva "a rischio la 'forma' e la salute degli italiani", come dimostra il fatto che il 35% dei cittadini è obeso o in sovrappeso - ricorda l'associazione - con problemi "che non riguardano solo il fattore estetico, ma incidono notevolmente anche sulla salute, perché sono un importante fattore di rischio per molte malattie" fra cui patologie cardiovascolari, diabete e tumori. Secondo la Coldiretti, "la ripresa nei consumi è anche favorita dalla grandi disponibilità e varietà di frutta offerta in Italia, leader europeo nella produzione per una quantità complessiva di 8,2 miliardi di chili, risultata in leggero calo del 3,1% nel 2008", Il consiglio è "verificare sempre l'etichetta o il cartellino, che devono riportare obbligatoriamente l'indicazione della provenienza. La scelta della produzione italiana di stagione è anche giustificata dai primati conquistati sul piano della salubrità e della sicurezza alimentare, tanto che il rapporto annuale del ministero certifica percentuali di regolarità del 99,3% per le verdure e del 98,6% per la frutta, per quanto riguarda la presenza di residui di prodotti fitosanitari". L'associazione conclude: "Pane, pasta, frutta, verdura, olio extravergine e il tradizionale bicchiere di vino, consumati a tavola in pasti regolari, hanno consentito agli italiani di conquistare fino ad ora il record della longevità, con una vita media di 78,6 anni per gli uomini e di 84,1 anni per le donne, nettamente superiore alla media europea".
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato