Nuovo studio: Uretrite non gonococca indipendente da Clamidia

Redazione DottNet | 22/06/2009 16:47

Uno studio, effettuato presso il “Department of Urology, Graduate School of Medicine, Gifu University” in Giappone, ha analizzato oltre alla Clamidia tracomasis altri microrganismi che potrebbero causare uretriti non gonococche (NGU). Recentemente, due microrganismi in particolare sono stati suggeriti come agenti patogeni che causerebbero le uretriti non gonococchi: essi sono Mycoplasma genitalium e Ureaplasma urealyticum (biovar 2).

Risultati clinici relativi alle uretriti non gonococche causate dai batteri appartenenti alla classe dei non clamidia comprendono microrganismi come: M. genitalium o U.urelyticum-positivo (biovar 2) e non sono diversi da quelli ottenuti con i batteri M. genitaliume all’ U. urealyticum (biovar 2). Tutti questi batteri, infatti, sono suscettibili ad alcuni antibiotici come: alle tetracicline, ai macrolidi, e ai fluorochinoloni. Tuttavia, è stato dimostrato che il post- trattamento dei M. genitalium nell’ uretra è significativamente associato ad uretrite ricorrente o persistente. L’ eradicazione di questo microplasma è essenziale per la gestione dei M. genitalium positivi nelle uretriti non gonococche. Si è così arrivati alla conclusione che nel trattamento dei batteri “non- clamidia” NGU, quindi, devono essere scelti agenti antimicrobici che devono essere attivi in particolar modo nei confronti degli M. genitalium.

Per saperne di più:

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato