Sindrome di Gianotti-Crosti in due pazienti adulti

Redazione DottNet | 05/08/2008 11:56

La sindrome di Gianotti-Crosti è stata descritta in Italia da Gianotti nel 1955. Si tratta di un’esantema benigno generalmente riscontrato nei bambini, molto raramente negli adulti.

Due casi in soggetti adulti sono stati però segnalati presso la Divisione di Dermatologia e Scienze Cutanee dell’Università di Alberta a Edmont in Canada. Le pazienti erano due donne di 37 e 21 anni. Le analisi di campioni bioptici hanno evidenziato dermatite interstiziale con infiltrati linfocitici perivascolari ed eosinofili sparsi nella zona superficiale e media del derma. I dati istopatologici erano tali da confermare sindrome di Gianotti-Crosti. Entrambe le pazienti hanno manifestato notevole prurito; la prima paziente è stata trattata con un potente corticosteroide ad uso topico e poi per 2 settimane con prednisone per via orale e la seconda paziente è stata trattata con un potente corticosteroide per applicazione topica. Entrambe le pazienti sono risultate asintomatiche al follow-up dopo 3-4 settimane.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato