Livelli dei metaboliti di acido linolenico e perdita d'acqua transepidermica in bambini con dermatite atopica

Dermatologia | Redazione DottNet | 05/08/2008 12:10

E’ stato supposto che la dermatite atopica (AD) sia associata ad un’alterata attività di delta-6 desaturasi ed una conseguente alterazione dei livelli di n-6 acidi grassi essenziali (EFAs).

Uno studio è stato effettuato per valutare se una carenza di n-6 EFA nella dermatite atopica possa influenzare la perdita d’acqua transepidermica o la risposta immunitaria. Dunque, livelli sierici di n-6 EFAs sono stati misurati usando gas-cromatografia e spettrometria di massa in un gruppo ben definito di 35 bambini con AD (livello di IgE >150 U/mL), in 35 bambini della stessa età con rinite allergica, asma o entrambe (livello di IgE >150 U/mL) ed in 31 bambini non atopici di un gruppo di controllo (livello di IgE <100 U/mL). E’ stata valutata la funzione barriera della pelle misurando la perdita di acqua transepidermica e la severità della dermatite atopica. I risultati hanno evidenziato che i bambini atopici presentavano livelli più alti di acido linolenico e livelli più bassi dei suoi metaboliti. Ed ancora, i rapporti acido gammalinolenico/acido linolenico e acido diomogammalinolenico/acido linolenico erano significativamente ridotti in pazienti atopici. La perdita d’acqua transepidermica era più bassa e l’indice SCORAD misurato era negativamente correlato con i livelli sierici dei metaboliti dell’acido linolenico. Nessuna correlazione era osservata tra indice SCORAD e livello di IgE. In conclusione, deficit di n-6 EFAs sono stati correlati con la severità della dermatite atopica che influenza la funzione barriera della pelle e l’infiammazione cutanea. Non si è potuta definire la correlazione tra alterato metabolismo di n-6 EFA e livelli di IgE.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato