Fimmg, medici di famiglia vincenti a Torino su ricorsi Irap

| 09/07/2009 12:37

Prime 'vittorie' dei medici difamiglia nei ricorsi per ottenere il rimborso dell'Irap versata.

Commissione tributaria provinciale di Torino, sez.XII, ha infatti comunicato, nei giorni scorsi, gli esiti favorevoli ai ricorsi fatti dai camici bianchi, informa una nota della Commissione nazionale fisco della Federazione italiana medici di medicina generale (Fimmg), sindacato impegnato nella battaglia per esentare il camice bianco da
questa tassa in base alla particolare attività del medico convenzionato che lo distingue da altri lavoratori autonomi.
Per la Fimmg il risultato di Torino "è di particolare rilevanza", visto che si tratta delle prime risposte delle Commissioni tributarie sui ricorsi elaborati dalla Fimmg a beneficio della
categoria. Secondo le motivazioni, il medico di medicina generale non può essere accomunato al lavoratore autonomo genericamente inteso che, normalmente, dall'organizzazione di cui si dota riceve una spinta propulsiva per la sua attività. Ciò non avviene per il medico di famiglia considerando i particolari vincoli a cui è sottoposto nonché per lo speciale regime di compenso predefinito, nella sua attività in convenzione con il Servizio sanitario nazionale. "E' possibile quindi concludere che il medico di medicina generale non può essere mai assoggettabile all'Irap, proprio perché, per le caratteristiche
proprie della sua attività, l'organizzazione non può mai assumere la qualifica di 'autonoma' indipendentemente dall'ampiezza, articolazione ed efficienza".
I motivi di esclusione dal pagamento della tassa, quindi, non sono fatti valere caso per caso in considerazione delle circostanza specifiche di ciascun soggetto, ma riguardano tutta la categoria dei medici di medicina generale, si legge in una nota della Fimmg. "Tra
qualche giorno - commenta Carmine Scavone, vice segretario nazionale vicario del sindacato - si conoscerà nel dettaglio il testo delle sentenze, ma già ora è possibile cogliere l'importanza di tale orientamento che, se confermato dalle prossime decisioni di
Commissioni tributarie, rappresenta la conferma dell'efficacia della strategia della Fimmg a tutela dei diritti ai rimborso del tributo per l'intera categoria".

 Marina Barzoli

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato