La guida pratica "Asma nei bambini" dal Collegio olandese dei medici generici: una risposta dal punto di vista della pneumologia pediatrica

Federica Zappa | 09/07/2009 16:02

asma pediatria

In Olanda la seconda revisione della guida pratica l’ “Asma nei bambini”del collegio olandese dei medici generici fornisce una panoramica utile e ben documentata. L’ affanno risulta essere molto importante da un punto di vista diagnostico ma nei bambini piccoli può essere di difficile individuazione.

E’stato così raccomandato un approccio terapeutico uniforme per i vari fenotipi dell’ asma, inclusa una prova terapeutica con corticosteroidi per via inalatoria quando i sintomi sono persistenti. Il rischio purtroppo, nei bambini piccoli, è che l’ inalazione con corticosteroidi è talvolta difficile, e che l’ uso di corticosteroidi nei bambini con induzione transitoria virus-indotta non è un’evidenza di base. La guida non raccomanda più l’uso di cromoglicato. Inoltre, i bambini che si mostrano insensibili alla all’ inalazione con steroidi, devono comunicarlo ai pediatri prima di provare la cura a lunga durata con farmaci bata2 sintomatici o gli antagonisti dei leucotrieni. In conclusione, l’ attuale sfida è quella di integrare questa nuova guida all’attuale sistema di cure per l’asma nei bambini, cercando di creare una cooperazione tra gli infermieri i pediatri e tutto il personale sanitario coinvolto nella diagnosi e nel trattamento dell’asma dei bambini.

 

Per saperne di più: