Flora batterica pesa sul fegato grasso

Redazione DottNet | 10/07/2009 14:57

Una ricerca, a cui ha preso parte un team di specialisti dell'Istituto di medicina interna e geriatria dell'università Cattolica di Roma, e pubblicata sulla rivista Hepatology, suggerisce che la flora batterica intestinale influisce sulla steatosi epatica, in quanto condiziona la permeabilità dell'intestino.

I ricercatori, guidati da Antonio Grieco, hanno studiato la permeabilità dell'intestino in 35 pazienti con steatosi del fegato e ha confrontato i risultati con quelli ottenuti su 27 pazienti affetti da celiachia all'esordio e con quelli di 24 volontari sani. La gravità del danno epatico è stata valutata con biopsia, valutato il livello di contaminazione batterica intestinale degli stessi pazienti attraverso il test del respiro (breath test) dopo assunzione glucosio. Con altri test è stata quantificata la permeabilità intestinale e l'integrità delle giunzioni intracellulari dell'intestino tenue. "La permeabilità intestinale e l'anomala concentrazione della flora batterica nell'intestino tenue sono maggiori nei pazienti affetti da steatosi epatica e sono correlate con la gravità della patologia" ha spiegato Grieco.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato