Taglia calorie e vivi più a lungo, -30% per guadagnare 6 anni

Redazione DottNet | 17/07/2009 17:18

Una sforbiciata alle calorie per vivere più a lungo e rallentare il temuto invecchiamento. La 'cura', senz'altro invisa ai golosi, potrebbe rivelarsi un vero e proprio elisir di lunga vita.

Sulle scimmie, per lo meno, il rimedio sembra funzionare. Nello studio condotto dal Wisconsin National Primate Research Center e durato ben 20 anni, i primati a stecchetto sono vissuti il 20% in più con una riduzione delle calorie del 30%. Che, tradotto per noi uomini, equivarrebbe più o meno a sei anni di vita guadagnati. Ma la ricerca, pubblicata sulla rivista Science, fa suo un imperativo: tagliare sì, ma mantenendo una dieta controllata ed equilibrata, ricca di tutte le proprietà nutritive indispensabili all'organismo.
Così facendo, per lo meno nelle scimmie, la vita si allunga, e scendono di ben tre volte le possibilità di morire di diabete, cancro, malattie cardiovascolari e atrofia cerebrali, ovvero i grandi big killer in cui ci si imbatte più facilmente con l'andare degli anni.
La ricerca, coordinata da Richard Weindruch, è stata condotta su macachi Rhesus tra i 7 e i 14 anni d'età divise in due gruppi: uno di controllo, l'altro messo letteralmente a dieta con una riduzione graduale dell'apporto calorico, fino ad arrivare, nell'arco di appena
tre mesi, a un taglio del 30% delle calorie ingurgitate. Ebbene, gli animali a stecchetto sono vissuti più a lungo.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato