Fofi, accolte le nostre proposte sui nuovi servizi in farmacia

Redazione DottNet | 04/08/2009 09:12

fofi terapia

''Siamo soddisfatti nell'apprendere che sono state accolte molte delle proposte che già nel 2006 la Federazione aveva avanzato per aumentare l'integrazione e le funzioni della farmacia in seno al servizio sanitario, per esempio la partecipazione all'assistenza domiciliare integrata e alle cure palliative''.

E' quanto afferma il presidente degli Ordini dei farmacisti (Fofi) Andrea Mandelli a proposito dello schema legislativo sui nuovi servizi in farmacia approvato venerdì scorso in Consiglio dei ministri, precisando però che ''sembra sia stata ridotta la possibilità per la farmacia di avvalersi di personale infermieristico''. ''Non conoscendo nei dettagli il testo approvato - aggiunge Mandelli - posso ripetere che, a nostro avviso, la presenza dell'infermiere avrebbe permesso alla farmacia di intercettare i bisogni dei cittadini senza sottrarre funzioni e competenze del medico prescrittore ma, anzi, dare immediata attuazione alle sue specifiche indicazioni''.