Cimo, precedenza ai contratti del 2009

Redazione DottNet | 25/08/2009 16:53

sindacato

''Prima di pensare ai contratti 2010-2012 occorrerebbe chiudere quelli ancora in ballo che teoricamente scadono il 31 dicembre 2009''.

Lo ha dichiarato Stefano Biasioli, presidente del Coordinamento Italiano Medici Ospedalieri - Associazione Sindacale Medici Dirigenti (Cimo-Asmd) a proposito della riapertura della trattativa sul nuovo modello di contratto per i dirigenti sanitari. ''Si è riaperto un dibattito sul nuovo modello - ha spiegato Biasioli - Ci si è dimenticati però che non è stata avviata la trattativa per la chiusura del biennio 2008-2009 del contratto della dirigenza sanitaria e le detassazioni previste dal nuovo contratto non possono essere applicate alla produttività dei dipendenti della pubblica amministrazione''. ''Ai Ministri Sacconi e Brunetta - ha dichiarato Biasioli - ricordiamo che i sindacati della pubblica amministrazione avrebbero già dovuto presentare le piattaforme contrattuali per il 2010-2012. Ovviamente non e' stato fatto, perchè non è possibile discutere di un contratto prima che sia chiuso il biennio 2008-2009. La Cimo chiede di sollecitare la chiusura della trattativa 2008-2009 per tutti i dirigenti pubblici, a partire da quelli sanitari''.