Avellino, città protetta dalla morte improvvisa.

Fiore Candelmo | 30/08/2009 23:27

defibrillatori

Come molte altre città, anche ad Avellino disponibili defibrillatori semiautomatici

Anche Avellino è una città più protetta contro la morte improvvisa. Da oltre un anno, sono disponibili sette postazioni dotate di defibrillatori semiautomatici negli uffici della città dove maggiore è l'afflusso di pubblico nel corso della giornata. Gli apparecchi, donati dal locale Rotary Club insieme ad un finanziamento della Rotary Foundation, sono stati dislocati alla sede centrale delle Poste, al Tribunale, all'ufficio di Collocamento, alla stazione degli autobus, al nucleo industriale, e sul camper dei Vigili Urbani. Un settimo apparecchio sarà a disposizione dei Vigili del fuoco. Il Rotary Club ha inoltre formato, con un apposito corso BLS-D, i dipendenti di questi enti per fornire loro le competenze adatte ad usare i defibrillatori. L'iniziativa è stata molto gradita in città. Dopo circa 16 mesi, fortunatamente ancora nessun intervento si è reso necessario.

Fiore Candelmo