Newron perde 8,4 mln euro nel primo semestre

Aziende | Redazione DottNet | 11/09/2009 15:40

La società biotecnologica italiana Newron, quotata alla Borsa svizzera, ha accresciuto le perdite nel primo semestre 2009, portandole a 8,4 milioni di euro contro 7,3 milioni nello stesso periodo dell'anno scorso.

Le entrate derivanti dai diritti di licenza sono scese da 1,3 milioni a 469.000 euro, ha comunicato oggi il gruppo specializzato nella ricerca e lo sviluppo nel campo della neurologia, in particolare nella cura del morbo di Parkinson. Gli altri ricavi sono invece saliti da 737.000 a 1,6 milioni.
Le liquidità a disposizione dell'impresa con sede a Bresso, vicino Milano, sono diminuite di 11,6 milioni di euro nel giro di un anno, a 29,7 milioni. Le spese per la ricerca e lo sviluppo si sono attestate a 6,5 milioni, contro 5,2 milioni nella prima metà del 2008.
I costi amministrativi si sono invece ridotti a 4,1 milioni (-1,1 milioni). Newron ritiene di disporre di una base di finanziamento e di garanzie solide per lo sviluppo clinico dei suoi prodotti. In particolare, con il suo partner Merck Serono sta preparando una richiesta di omologazione per il Safinamide, un farmaco che punta ad attenuare gli effetti secondari dei trattamenti contro il Parkinson.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato