Anaao-Assomed: Meno politica nel mondo della sanità

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 18/09/2009 19:13

''La volontà dichiarata da più parti di ridefinire i confini della politica per arginarne l'ingerenza nel mondo della sanità'' è accolta con ''grande soddisfazione'' dall'associazione dei medici dirigenti Anaao Assomed.

 ''Le leggi vigenti - dichiara in una nota l'associazione - non impediscono alla politica di invadere questo settore per mantenere un capillare controllo del consenso, sacrificando su questo altare le ragioni di ordine clinico''. ''La nomina diretta dei direttori generali da parte dell'autorità politica, con il diffuso sospetto di una scelta assai poco dipendente dalle capacità professionali - precisa l'Anaao - ha reso possibile il ramificarsi nelle aziende sanitarie di interessi impropri, cui è stato piegato in molte occasioni il riconoscimento del merito, con pesanti ripercussioni sul rapporto medico-paziente''. Occorre, dunque, introdurre ''sostanziali elementi di discontinuità, soprattutto per quanto riguarda la nomina dei direttori di struttura complessa'', ha concluso l'associazione che auspica una ''valorizzazione dell'autonomia della professione'' a favore del riconoscimento delle competenze e del merito.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato