Pediatria: FDG, la maestra è un riferimento per 28% dei bimbi diabetici

Diabetologia | Redazione DottNet | 23/09/2009 15:33

Sport, scuola e strutture ospedaliere temi 'caldi' per i giovanissimi diabetici.

Tanto che la maestra è un punto di riferimento nel 28% delle storie dei bambini diabetici che hanno partecipato al concorso letterario promosso dalla Federazione nazionale diabete giovanile (Fdg). Un'iniziativa organizzata con il patrocinio dei ministeri della Gioventù e dell'Istruzione, che permette di conoscere meglio il mondo dei ragazzini. Da una prima selezione condotta sui racconti arrivati alla segreteria del concorso letterario 'Il diabete infantile e giovanile’: le storie, i racconti', emergono figure e tematiche comuni, spiega Fdg in una nota. Il 42% dei racconti affronta il rapporto tra i piccoli diabetici e l'attività sportiva. La malattia non viene mai percepita come un fattore limitante o discriminante, ma come una molla che li spinge a dare il meglio di sé. Anche la scuola, intesa come centro di aggregazione, trova spazio nel 28% delle storie. Il rapporto con gli insegnanti, con il personale scolastico e con i compagni è trattato in maniera diffusa, lasciando trasparire situazioni non sempre facili da affrontare per bambini così piccoli. Cibi differenziati nelle mense o difficoltà di inserimento sono solo alcuni esempi. Anche le strutture ospedaliere, e il medico in particolare, si ritrovano protagonisti del 23% dei racconti. Realtà che i giovani con diabete iniziano a conoscere e frequentare fin da piccoli e che insieme a insulina e medicine riescono, a volte, a donare ai bambini un sorriso in più. La cerimonia di premiazione del concorso, che ha visto la partecipazione di soli autori amatoriali con brevi racconti inediti, è in programma il 23 ottobre a Roma presso il Senato della Repubblica.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato