Trapianti: GB, diventa 'casalingo' e da' il merito alla cornea nuova

Redazione DottNet | 25/09/2009 10:00

cornea trapianto

"Il trapianto mi ha trasformato in un 'casalingo'". Da consulente finanziario a fanatico delle pulizie: ecco l'inaspettata svolta che ha avuto la vita di Will Palmer, un rampante 46enne inglese che, dopo un intervento agli occhi in cui gli è stata impiantata una nuova cornea, ha sviluppato una vera ossessione per spugne, stracci e ramazza.

Una vera passione esplosa subito dopo essersi sottoposto al trapianto per correggere un serio problema alla vista. Così Palmer si è convinto di aver 'ereditato' questa dote dal donatore della sua cornea. Una donna, ovviamente, assicura. Eppure Palmer non aveva mai alzato un dito in casa e ha sempre mancato accuratamente l'appuntamento con le faccende domestiche. Non spostava neanche un calzino, racconta la moglie, a dir poco incredula per l'improvvisa devozione mostrata dal consorte verso le pulizie di cucina, bagno e giardino. E' in quel momento - riferisce il 'Daily Mail' - che Palmer ha cominciato a credere che la cornea gli fosse stata donata da una donna. "Prima che la mia vista cominciasse a deteriorarsi, la mia compagna doveva pregarmi per fare la mia parte. Ora sono sempre lì a pulire. E mi piace. Per qualche oscura ragione, vedere polvere e sporcizia mi innervosisce". Il donatore della cornea impiantata a Palmer resterà ovviamente anonimo, così lui non saprà mai con certezza se davvero la cornea arriva da una persona di sesso femminile. Ma lui ne è convinto: "Non ci sono dubbi".