Controllo del retinoblastoma con le cellule staminali embrionali

Redazione DottNet | 25/09/2009 10:46

retinoblastoma staminali-embrionali

Le cellule staminali embrionali umane (hESCs) promettono grandi cose nella medicina rigenerativa. Tuttavia, prima di realizzare tutte le potenzialità di queste cellule, devono essere affrontate le grandi questioni di base biologica.

In particolare, ci sono ancora lacune nella conoscenza dei meccanismi molecolari alla base della derivazione delle staminali embrionali dai blastocisti, la regolamentazione dello stato indifferenziato e pluripotente, e il controllo del differenziamento in linee specifiche. Inoltre, non è stato ancora capito il potenziale oncogeno di questo tipo di cellule staminali, limitando il loro utilizzo nella medicina rigenerativa. La via del gene Rb è un segnale chiave che controlla la proliferazione, la sopravvivenza cellulare, la struttura della cromatina e la differenziazione cellulare in cellule di mammifero. I componenti della via Rb sono importanti regolatori della biologia delle staminali embrionali e la manipolazione delle attività di questo percorso potrebbe fornire nuovi mezzi per controllare il destino delle stesse. Nel Dipartimento di Pediatria e Genetica della Stanford Medical School, in California, sono stati esaminati i dati già noti e diffusi circa l'espressione e la funzione dei componenti della via Rb nelle cellule staminali embrionali umane e sono state discusse le rispettive aree di interesse in relazione all’uso delle staminali embrionali nel retinoblastoma.