Commissione Ue avverte, presto nuovi indagini antitrust

Aziende | Redazione DottNet | 02/10/2009 13:20

Annuncio della Commissione europea all'industria farmaceutica: nei prossimi mesi ci saranno nuove indagini antitrust. L'avvertimento arriva da Neelie Kroes, commissario europeo per le Politiche sulla concorrenza, che ne parla in un messaggio al Comitato per gli affari economici e monetari del Parlamento europeo.
 

"Con i crescenti costi che derivano dal progressivo invecchiamento della popolazione e da emergenze come la pandemia influenzale - ha detto la Kroes - non possiamo rimandare gli sforzi per migliorare il funzionamento del settore farmaceutico. E' importante notare che le indagini in questo campo danno i loro frutti dopo anni, come sanno coloro che hanno seguito i nostri precedenti controlli", risalenti al 2008. L'anno scorso, infatti, fu pubblicato un report che criticava duramente l'industria del farmaco accusando, fra le altre cose, i produttori di medicinali generici e le grandi aziende di aver stretto accordi 'sottobanco' per ritardare l'ingresso sul mercato di farmaci equivalenti a basso costo. Un documento emanato successivamente aveva abbassato i toni, evidenziando che la Commissione europea aveva solo l'intenzione di intensificare i controlli, ma a quanto pare nuovi casi da discutere potrebbero essere all'orizzonte.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato