Takeda apre 4 sussidiarie in 7 nuovi paesi

Redazione DottNet | 09/10/2009 16:01

La giapponese Takeda apre quattro nuove società sussidiarie in Messico, Turchia, Svezia,
Norvegia, Danimarca, Belgio e Lussemburgo.

Si chiameranno Takeda Pharmaceuticals Mexico, Takeda Pharmaceuticals Trade, Takeda Pharmaceuticals Nordics Ab e Takeda Pharmaceuticals Benelux e rappresentano la volontà di espansione globale della casa madre nipponica.
''Takeda ha la grande opportunità di essere presente in nuovi paesi - ha detto Alan MacKenzie, executive vice president International Operations dell'azienda con base a Oaka - e di globalizzare ancora di più le proprie operazioni, con l'obiettivo di portare importanti farmaci ai pazienti che ne hanno bisogno". Il mercato farmaceutico messicano è oggi al 12esimo posto nel mondo e registra il 25% delle vendite in America Latina. La popolazione è in aumento come anche l'accesso ai servizi sanitari e di conseguenza anche il mercato dei medicinali sta crescendo a ritmi molto più veloci di quello americano o europeo. Quanto al Benelux e alla Scandinavia, qui si sviluppoa il 5% del mercato farmaceutico europeo, mentre la Turchia è al sesto posto nella zona europea e al 13esimo nel mondo,
con previsioni di grande crescita nei prossimi cinque anni. La presenza di Takeda in questi sette nuovi Paesi si aggiunge ad altre espansioni annunciate quest'anno in Spagna, Portogallo, Irlanda e Canada.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato