Piemonte: 50 bimbi l'anno muoiono soffocati, a Torino corso su manovra salvavita

Redazione DottNet | 15/10/2009 10:17

vie-respiratorie

Il soffocamento in età pediatrica provoca in Italia, ogni anno, la morte di 50 bambini. Un numero allarmante che dà il via ad una manovra 'salvavita' contro il soffocamento da corpi estranei ingeriti dai piccoli. Esperti operatori del soccorso sanitario, domenica dalle 10 alle 17, saranno in piazza Castello a Torino per un'iniziativa promossa dalla Simeup (Società italiana medicina di emergenza e urgenza pediatrica) e dalla Croce Verde del capoluogo piemontese, in stretto rapporto con la Struttura complessa di pediatria d'urgenza dell'ospedale infantile Regina Margherita, l'Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze) e le Asl Torino 1 e 2.

La manovra è necessaria a impedire il soffocamento generato dall'ostruzione completa delle vie aeree. Negli stand di piazza Castello, allestiti dalla Croce Verde di Torino, gli operatori saranno a disposizione dei cittadini per spiegare come effettuare la manovra di disostruzione delle vie aeree in caso di ingestione dei corpi estranei con prove pratiche realizzate con l'ausilio di speciali manichini.

"Quando c'è ostruzione completa delle vie aeree - spiega in una nota Marco Gallea, direttore sanitario della Croce Verde di Torino - occorre agire immediatamente. Essere ben informati sul da farsi in questi casi è fondamentale per salvare una vita. Invitiamo dunque la cittadinanza a partecipare numerosa a questo importante appuntamento di utilità sociale". L'iniziativa è patrocinata da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino e da Federsanità.