ONGLYZA (saxagliptin) riceve l’autorizzazione al commercio in Europa per il trattamento del diabete di tipo II

Redazione DottNet | 15/10/2009 16:55

L’ AstraZeneca e la Bristol – Myers Squibb hanno annunciato che la Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione a commercializzare ONGLYZA (saxagliptin) nei 27 Paesi dell’ Unione Europea.

Tale farmaco è il primo ad essere lanciato in collaborazione a livello mondiale fra le due company al fine di ricerca, sviluppo e selezione per il commercio di medicine per il trattamento del diabete di tipo II.
ONGLYZA appartiene alla classe degli inibitori della dipeptidil peptidase 4 (DPP-4). Tali inibitori sono progettati per migliorare l’abilità corporea nel diminuire il glucosio in circolo quando è elevato agendo sugli ormoni naturali, incretine, al fine di aumentare la produzione di insulina e riducendo la produzione di glucosio del fegato.
Il lancio di ONGLYZA sul mercato è previsto per fine 2009.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato