Odontoiatria, false lauree all’estero

Redazione DottNet | 17/10/2009 19:31

fnomceo medicina-legale

False lauree in odontoiatria: titoli autentici, ma conseguiti in Paesi stranieri con insegnamenti semplificati e iter formativi più brevi, poi equiparati ai nostri, ma ''attraverso percorsi oscuri e intermediari compiacenti''.

La denuncia, emersa al convegno sulla odontoiatria che si è concluso a Padova, è della Commissione albo odontoiatri (Cao) della Fnomceo, la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri, che ha convenuto con il Ministero della Salute e l'Università sulla necessità di fare fronte comune per risolvere il problema delle ''false lauree'' in odontoiatria e per controllare i meccanismi complessi del riconoscimento dei titoli di laurea conseguiti nei paesi extracomunitari e nei paesi comunitari di nuovo ingresso. Per il presidente della Cao, Giuseppe Renzo gli uffici del Ministero della Salute ''stanno garantendo un vero e proprio argine di legalità nei confronti dei tanti tentativi speculativi in questo campo''. Ma Renzo ha anche denunciato ''la gravità della situazione, che pone in pericolo la tutela della salute in un ambito così importante dell'attività sanitaria qual è quello odontoiatrico''.