Fecondazione: in Cina cresce infertilità, 40 mln giovani coppie con problemi , ma cure troppo costose per molti

Redazione DottNet | 27/10/2009 17:14

fecondazione-assistita infertilità trasfusioni

Anche la popolosa Cina si confronta con l'aumento dell'infertilità. Sarebbero almeno 40 milioni le coppie cinesi, soprattutto quelle più giovani, che non riescono ad avere figli, circa il 12,5% delle coppie in età feconda molte delle quali, però, hanno difficoltà ad accedere alla fecondazione assistita perché troppo cara.

 

Gli ultimi dati rilevano che, rispetto a 40 anni fa si è registrato nei maschi un forte declino della qualità del liquido seminale , come indica il rapporto 2009 sulla situazione della infertilità in Cina, reso noto al China International Summit Forum on Infertility, svoltosi recentemente a Pechino. Il Paese dove per il controllo delle nascite vige la politica del figlio unico, con sanzioni per chi viola l'indicazione, e dove, soprattutto per questo motivo, si ricorre all'aborto, dovrà fare presto i conti con un drastico calo demografico, secondo molti esperti. Il rischio è che, nel giro di qualche decennio, la Cina dovrà confrontarsi con la scarsità di mano d'opera e con un considerevole numero di anziani mantenuti da una generazione di figli-unici.