Emilia Romagna: AOU Parma, sms di emergenza per persone sorde nuovo servizio all'ospedale maggiore

Otorinolaringoiatria | Redazione DottNet | 22/10/2009 09:46

Parte dalla Centrale operativa del 118 dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Parma un servizio unico in Emilia-Romagna. In caso di emergenza sanitaria le persone affette da sordità prelinguale potranno, in modo autonomo, chiamare tramite un normalissimo messaggio via cellulare la centrale del Maggiore. Con un semplice sms al 339-9941118 si attiverà infatti il sistema di soccorso del 118. Ricevuta la chiamata la risposta dell'operatore dal terminale verrà inviata al richiedente sempre sottoforma di sms.
 

Il sistema di messaggistica istantanea - spiega l'azienda parmense - sostituisce integralmente la telefonata vocale: si potrà definire il luogo del chiamante e le principali informazioni sull'accaduto. In base ad una breve comunicazione il personale infermieristico del 118 stabilirà la codificazione dell'urgenza, fornendo la risposta più qualificata e coordinando l'immediato invio dei mezzi di soccorso più appropriati per l'evento. Dopo un primo periodo di prova, il servizio di messaggistica è ora attivo su tutto il territorio provinciale. Il modo di comunicazione, testato con l'Ente nazionale sordi, risulta pratico e rapido. Si tratta di un numero dedicato ai non udenti, che non comporta spese particolari ed è basato su una tecnologia che permette di gestire più comunicazioni in contemporanea. Fondamentale per la riuscita del progetto è stata la condivisione del servizio con i rappresentanti delle associazioni che hanno diffuso il sistema tra gli iscritti.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato