Biodisponibilità di arginina ed asma severa

Tania Vuoso | 09/09/2008 10:38

L’arginina ed i suoi metaboliti sono coinvolti nei processi di respirazione cellulare, nei processi metabolici e nei processi infiammatori ed in particolare la disponibilità dell’arginina è correlabile ad anormalità delle vie respiratorie ed ai processi infiammatori che caratterizzano l’asma severa.

Dunque, sono stati studiati in pazienti con asma severa, con asma non severa ed in controlli sani, i livelli plasmatici di arginina e dei suoi principali metaboliti ornitina e citrullina e valutati i parametri infiammatori, FENO, IgE, positività a skin test, lavaggio broncoalveolare (BAL), eosinofili ematici. La biodisponibilità dell’arginina è risultata correlata positivamente a FENO nel gruppo di controllo, ma non nei pazienti con asma severa o non severa. I parametri antinfiammatori erano correlati ad ostruzione delle vie aeree e reattività nell’asma non severa, ma non nell’asma severa; al contrario, la biodisponibilità dell’arginina è stata correlata ad ostruzione delle vie aeree in pazienti con asma severa, ma non in quelli con asma non severa. In conclusione è stato osservato che la biodisponibilità dell’arginina potrebbe dare indicazioni riguardo la severità dell’asma, in quanto altamente associata ad anormalità delle vie respiratorie nell’asma severa.
• Per saperne di più

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato