Via libera antitrust USA e Canada a fusione Pfizer-Wyeth

Tania Vuoso | 26/10/2009 13:04

farmaci tiroide

Pfizer ha conquistato il via libera delle autorità Antitrust americana e canadese per l'acquisto di Wyeth. L'affare dovrebbe chiudersi questa settimana, per un totale di 66 miliardi di dollari. Dopo Warner-Lambert nel 2000 per 114 miliardi di dollari, e Pharmacia nel 2003 per 60 miliardi, il colosso Usa del farmaco è dunque prossimo a chiudere il terzo mega-accordo della sua storia.

Secondo la U.S. Federal Trade Commission, il potenziale rischio di restrizione della concorrenza conseguente alla fusione si limita al settore della salute animale. Pfizer ha comunque accettato di vendere metà della divisione Veterinaria di Wyeth a Boehringer Ingelheim Vetmedica, e i suoi vaccini dedicati ai cavalli sempre all'azienda tedesca. L'azienda newyorkese ha già conquistato il via libera delle autorità per la concorrenza europea, cinese e australiana.

"Siamo fieri di aver conquistato tutti i requisiti regolatori per l'unione con Wyeth - commenta Jeffrey Kindler, presidente e ceo di Pfizer - e ora guardiamo avanti per combinare le due compagnie in modo da raggiungere risultati importanti per i pazienti, i clienti, la comunità e gli azionisti".