Escherichia coli ed infezioni del tratto urinario

Tania Vuoso | 09/09/2008 10:59

Le infezioni del tratto urinario antibiotico-resistenti (UTIs) sono in aumento. Questo dato è stato rilevato da vari studi ed in particolare è stata effettuata un’indagine tra i pazienti con diagnosi di UTI presso il Kobe University Hospital in Giappone, tra il 2000 ed il 2006.

Sono state analizzate le urine dei pazienti ed isolati germi antibiotico-resistenti, soprattutto Escherichia coli fluorochinolone- resistente (FQRE), Pseudomonas aeruginosa resistente a più farmaci (MDRP), e Stafilococcus aureus resistente a meticillina (MRSA). Sono state rilevate 16 infezioni del tratto urinario da MDRP, 108 da FQRE e 251 da MRSA, evidenziando un significativo aumento di incidenza di infezioni del tratto urinario da FQRE. I dati hanno mostrato un’incidenza di casi isolati di FQRE fino al 26.3% nel 2006 ed un’incidenza significativamente maggiore nel periodo 2003-2006 che nel periodo 2000-2002. In conclusione, tutti i risultati hanno mostrato in genere una presenza significativa maggiore di FQRE, dunque, in caso di infezioni del tratto urinario dovrebbe essere in particolare considerata la possibile presenza di Escherichia choli fluorochinolone-resistente.
• Per saperne di più

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato