La statine potrebbero incrementare il rischio di diabete

| 30/10/2009 16:44

I ricercatori hanno trovato in un’analisi raggruppata dei dati di trial clinici che le statine, farmaci ipocolesterolemizzanti di prima scelta, non riducono il rischio di diabete al contrario potrebbero innalzare moderatamente le possibilità di sviluppare la condizione.

Reuters Health, il capo ricercatore Dr. Swapnil Rajpathak, a rigurado ha dichiarato: “Contrariamente alle nostre aspettative noi non trovammo alcun beneficio delle statine sul rischio di diabete. Infatti vi è solo suggestione sull’associazione delle statine con un incremento del rischio – che necessita di essere ulteriormente esplorato”.
Il ruolo delle statine nell’abbassare i livelli del colesterolo e proteggere il cuore è ben riconosciuta ma la loro relazione con il diabete è controversa, notano il Dr. Rajpathak dell’ Albert Einstein College of Medicine, New York, ed i suoi colleghi sul giornale Diabetes Care.
Un trial clinico scozzese ha evidenziato un piccolo effetto protettivo delle statine sul diabete.
In aggiunta il Dr. Rajpathak ha sottolineato che i benefici delle statine sulla patologia cardiaca “sopravanza di gran lunga ogni effetto nocivo sul rischio di diabete”.
In un editoriale di accompagnamento, il Dr. Christie M. Ballantyne del Baylor College of Medicine, Houston, Texas, sono d’accordo sottolineando che se studi futuri confermeranno tale connessione, “Perché la patologia cardiovascolare è rilevante per almeno due terzi delle morti in pazienti con diabete, l’ effetto protettivo delle statine su queste maggiori complicazioni può essere sufficiente a supportare il loro utilizzo nonostante un rischio potenziale di diabeti nuovamente attivati”.
 

Fonte: http://care.diabetesjournals.org/

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato