Sicilia, risparmiati nel 2008 50 milioni con la distribuzione diretta dei farmaci

Redazione DottNet | 30/10/2009 19:25

Nel 2008 sono stati risparmiati oltre 50 milioni di euro con la distribuzione diretta dei farmaci Pht (medicinali ad alto costo per patologie croniche), voluta con un apposito provvedimento dall'assessore regionale alla Sanità Massimo Russo.

''Con ogni probabilità, il risparmio salirà ancora nel 2009 - dice l'assessore Russo - attestandosi intorno ai 60 milioni di euro: sarà così in linea, se non addirittura oltre quanto previsto dal Piano di rientro''. L'assessore Russo ha comunicato ai manager che la distribuzione diretta dei farmaci Pht proseguirà anche nel 2010 e ha dato incarico ai propri uffici di elaborare un progetto che dovrà contenere ''apposite linee guida per una regolamentazione uniforme - continua - delle modalità di reclutamento del personale con qualifica di dirigente farmacista''. Intanto i manager dovranno prorogare di quattro mesi gli incarichi dei farmacisti con contratti a tempo determinato. ''In pratica si aprono nuove prospettive di lavoro per circa un centinaio di farmacisti in Sicilia - precisa - che in questi ultimi mesi hanno lavorato con contratti a tempo determinato. I numeri hanno confermato che la misura prevista dal piano si è rivelata vincente dal punto di vista economico e assistenziale per i pazienti cronici''. Per Russo ''inoltre, non ci saranno aggravi di costi per il servizio sanitario regionale perchè, secondo quanto indicato nel Piano di rientro, e' possibile utilizzare il 4% delle economie, ottenute con l' erogazione dei farmaci Pht, per destinarlo al personale dedicato proprio alla distribuzione''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato