Dirigenti medici e veterinari chiedono l'immediata firma del contratto

Redazione DottNet | 10/09/2008 15:46

aziende sindacato

 Dirigenti medici e veterinari chiedono l'immediata firma del contratto di lavoro. 

 L'Intersindacale della dirigenza medica e veterinaria chiede che il contratto di categoria, la cui ipotesi di accordo è stata siglata lo scorso agosto, venga subito firmato. Le organizzazioni sindacali esprimono infatti ''stupore e grave preoccupazione per i rilievi fatti dai Ministeri dell'Economia e dal Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri relativamente all'ipotesi di accordo contrattuale sottoscritta il 1 agosto 2008, osservazioni che interrompono l'iter per la firma definitiva del contratto''. In particolare, si sottolinea in una nota, ''l'Intersindacale ribadisce che gli aumenti contrattuali hanno rispettato scrupolosamente le risorse stanziate e approvate nelle leggi finanziarie dei precedenti governi (Berlusconi-Prodi) senza alcun sforamento''. L'intersindacale ritiene, pertanto, ''strumentali tali osservazioni finalizzate unicamente a differire ulteriormente il pagamento di aumenti contrattuali riferiti ad un contratto scaduto da quasi tre anni, e richiama alle proprie responsabilità e agli impegni assunti gli interlocutori politici ed istituzionali affinchè intervengano tempestivamente per la sollecita e definitiva sottoscrizione dell'accordo''.